Teoria e pratica dell’improvvisazione: il libro “Aree intervallari”, di Franco D’Andrea e Luigi Ranghino, è uno strumento didattico utilissimo

"Aree intervallari", l'improvvisazione secondo Franco D’Andrea

FRANCO D’ANDREA, LUIGI RANGHINO

  • VOLONTE & CO., 2011
  • Libro di Pagine 56 + CD audio – 16,90 euro

“Aree intervallari” è un originale metodo che spiega l’approccio teorico-pratico di Franco D’Andrea nell’affrontare l’improvvisazione nei contesti tonali, modali e free.

Il meccanismo sviluppato da D’Andrea si basa sull’utilizzo di dieci aree intervallari tra loro differenti e relative a varie scale (maggiore, aumentata, pentatonica indonesiana, diminuita, pentatonica, esatonale, mista). Ogni modello proposto prevede un frammento di tre note, che deve poi essere sviluppato con alcuni (esemplificati) artifici tecnici.

Il libro contiene un CD nel quale sono registrati gli esempi di questo procedimento. Ci sono casi sia nel sistema tonale (lo spunto armonico è Autumn Leaves) sia in quello modale (brani con un pedale al basso e armonie statiche). Dato che il postulato teorico del sistema proposto da D’Andrea e Ranghino si basa sulle triadi e sugli intervalli loro costituenti, questo metodo diventa ideale per le improvvisazioni free: un apposito capitolo ne spiega l’approccio.

Da segnalare inoltre la documentata, brillante e interessante introduzione di Luca Bragalini. (EM)