Luca Mannutza, Gianluca Renzi e Nicola Angelucci, in arte il Roma Trio, rileggono in chiave jazz il capolavoro di Vivaldi: ecco The Four Seasons

Roma Trio The Four Seasons Luca Mannutza, Gianluca Renzi e Nicola Angelucci

Roma Trio

The Four Seasons

  • VENUS RECORDS, 2009 (EGEA)

Luca Mannutza (pf); Gianluca Renzi (cb); Nicola Angelucci (batt)

“Jazzare” i classici è sempre un’operazione rischiosa, che richiede idee chiare e buon gusto. Doti che non mancano certo a Mannutza, Renzi e Angelucci, in arte il Roma Trio. Per questo disco i tre musicisti sono partiti dai celeberrimi concerti vivaldiani delle Quattro stagioni, riprendendone i temi più noti e volgendoli in un linguaggio jazzistico contemporaneo. L’operazione del Roma Trio risulta del tutto plausibile, anche perché l’opera di traduzione è pienamente immersa nell’idioma jazz, senza pericolosi tentativi di fusione con quello classico. Il resto lo fa l’abilità dei musicisti e la coesione del trio. (SP)

Concerto n. 1 in E Major – Spring: Allegro / Largo e pianissimo / Allegro pastorale / Concerto n. 2 in G Minor – Summer: Allegro non molto / Adagio- Presto / Concerto n. 3 in F Major – Autumn: Allegro / Adagio molto (Theme 1) / Adagio molto (Theme 2) / Allegro / Concerto n. 4 in F Minor – Winter: Allegro non molto / Largo / Allegro